SONO PIETRO RIPA
e lavoro in ambito finanziario da più di 20 anni

Ho maturato esperienze nazionali ed internazionali in primari gruppi bancari con responsabilità manageriali apicali.

Dopo aver dedicato quindici anni nel ruolo di Investor Relations Manager e Ceo business manager e curato, sotto la mia direzione, numerose operazioni di finanza straordinaria, ho scelto di dedicarmi al “mondo dei privati”. Con grandi soddisfazioni.

Sono stato il responsabile della struttura di private banking del settimo gruppo bancario nazionale e poi ho maturato l’idea di “mettermi in proprio”, ma pur sempre nell’ambito del primo gruppo bancario italiano.

Mi piace assistere il cliente, sia sui temi di ambito individuale (gestione del risparmio, analisi degli investimenti, pianificazione finanziaria e successoria, soluzioni previdenziali, analisi e corretta trasmissione dei beni da collezione), sia in ambito aziendale (gestione tesoreria, welfare aziendale, passaggio generazionale).

 
 

il denaro senza obiettivi è solo carta”.
Se hai degli obiettivi, parliamone…
farò di tutto perché si trasformino in denaro.

CURRICULUM VITAE

Cremonese, classe 1975, laureato con lode in Economia e alunno dell’Almo Collegio Borromeo, ha studiato e lavorato all’estero. Master in “Contabilità, bilancio e controllo finanziario di impresa”- Consorzio Pavese per gli studi post universitari, Pavia.

È stato Dirigente di direzione centrale e Responsabile di Divisione in numerosi Gruppi bancari nazionali e internazionali, tra cui in ordine cronologico: Credem 2001-2004, Antonveneta 2004-2006, Abn Amro ( nella direzione di Amsterdam) 2006-2008, MPS 2008-2013, Axa Art ( 2013-2014), Carige 2014-2016. Dal 2017 è consulente patrimoniale in Fideuram.
Cultore della materia alla facoltà di Economia, Università di Pavia dal 2019 e Membro dell’Advisory Board del Master in Gestione Innovativa dell’Arte, Pavia, Docente nel Master post laurea in “Banking e Fintech” ed “Economia e gestione dei Beni culturali” del Sole 24 ore, Docente al Master in “Business administration for Arts and cultural Events” dello IED Venezia e in “Art Market” della Università Cattolica di Milano.

Autore di numerosi studi di economia e finanza dell’arte, tra cui il Rapporto Il mercato dell’arte e dei beni da collezione edizione 2016, 2017, 2018, 2019, 2020, 2021, 2022 edito da Deloitte. Co-autore di “Il mercato dell’arte: cambiamenti strutturali e problematiche emergenti”, in Rivista di Economia e diritto del terziario n. 1, 2017 Franco Angeli editore, di “Economia dell’arte”- EGEA 2016 e di “Il diritto dell’arte- la protezione del patrimonio artistico”- Skira 2014

E’ stato insignito della Medaglia Laurenziana per la divulgazione di contenuti tematici innovativi a livello nazionale (Firenze 2016).

Vincitore del Premio Spoleto Festival Art 2016.